In Italia ogni anno si buttano 600 mila tonnellate di rifiuti elettrici o elettronici, circa 12 kg per abitante.

Affari e Finanza propone questo interessante articolo in cui spiega il perché, per un paese come il nostro privo di materie prime, fondamentale riciclare, riutilizzare e non sprecare dovrebbe essere fondamentale.

I rifiuti devono essere visti come risorse inestimabili e non come costi. Il riciclo sostenibile dovrebbe diventare parte della cultura comune italiana.

Il Gruppo FECS fa di questo slogan una battagli quotidiana recuperando circa 150 mila tonnellate all’anno di rifiuti metallici e non e re-immettendoli nel mercato sottoforma di prodotto semilavorato o finito.

L’economia circolare è il nostro futuro.

Leggete l’articolo per maggiori informazioni e per un consapevole comportamento mirato alla salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo.