Come molti di voi sapranno da circa un anno per gli inquilini dei condomini vige l’obbligo di installare delle valvole termostatiche ai termosifoni, in abbinamento a una caldaia a condensazione, per poter usufruire dell’ecobonus con detrazione del 65%.

Ma vediamo di chiarire in poche parole le funzioni di queste valvole e i vantaggi concreti che possono apportare.

Lo scopo principale delle valvole termostatiche è quello di contabilizzare il calore e – soprattutto – risparmiare energia, riducendo notevolmente le emissioni di Co2.

 

Testa termostatica per radiatori ad acqua con ghiera di adattamento dove richiesto, consigliata con termoarredi Ridea Heating Design. Finitura cromo.

Ma come?

Molto semplicemente le valvole termostatiche funzionano rilevando la temperatura dell’ambiente circostante e regolano autonomamente il flusso d’acqua che scorre nei radiatori in base alla temperatura desiderata che abbiamo impostato. Se la temperatura dell’ambiente è troppo alta – per esempio se batte il sole su una vetrata o si accendono i fornelli – la valvola percepirà questo aumento di temperatura e farà quindi passare una minore quantità d’acqua.

Se, al contrario, viene aperta una finestra e l’ambiente si raffredda, la valvola si aprirà e scorrerà più acqua calda nel calorifero.

Comfort assicurato

Le valvole termostatiche però hanno anche un’altra funzione: quella di regolare i livelli di calore a seconda delle diverse stanze della casa, anche solo per un tempo molto limitato.

Il locale che necessita sicuramente di una temperatura abbastanza alta è la sala bagno. Vogliamo parlare, per esempio, della piacevolissima sensazione di poter scaldare l’accappatoio prima della doccia e poi indossarlo appena usciti? Ecco, nessun problema: spostando la manopola della valvola termostatica dal livello 3 al livello 4 viene innalzata velocemente la temperatura, e poi si può riabbassare quando non ne abbiamo più bisogno.

Non solo risparmio…

Oltre al notevole risparmio energetico, che è la funzione principale, le valvole termostatiche presentano anche una serie di ulteriori vantaggi:

  • Funzionano autonomamente, quindi senza elettricità né batteria
  • Sono facilmente installabili e utilizzabili
  • Hanno un costo ridotto
  • Comportano una manutenzione quasi nulla (è bene solo ricordarsi di lasciarle aperte quando il riscaldamento è spento in modo da evitare depositi di calcare)
  • In un condominio facilitano la contabilizzazione dei consumi, quindi si può evitare che una famiglia paghi più di quello che consuma effettivamente.

 

I valori delle valvole termostatiche vanno da 1 a 5, dove 1 indica una temperatura di 16/17°C e 5 di 22/23°C.

Falsi problemi

Ma vediamo ora alcuni aspetti del funzionamento delle valvole termostatiche che possono facilmente essere scambiati per problemi:

  • I caloriferi sono caldi solo nella parte superiore: non preoccupatevi! Significa che le valvole stanno funzionando correttamente: la temperatura è pari a quella richiesta e quindi le valvole richiamano meno acqua nel circuito per ottimizzarne il consumo.
  • Alcuni radiatori sono freddi e altri caldi: anche in questo caso non è detto ci sia un guasto. Le valvole rilevano la temperatura delle singole stanze; può succedere che una stanza sia più calda di un’altra per svariati motivi esterni, e non è necessario il flusso d’acqua in quel radiatore.
  • Tutti i radiatori si spengono all’improvviso: anche qui è normale. Significa che la temperatura è arrivata a quella preimpostata. Quando l’ambiente tornerà a raffreddarsi, le valvole richiameranno altra acqua calda.

 

ATTENZIONE!

Per il corretto funzionamento delle valvole è importante che il sensore non sia ricoperto da qualcosa che possa compromettere il rilevamento della temperatura (per esempio una tenda), perché verrebbe percepita con valori distanti da quelli reali.

La prova del 9 per capire se nel nostro impianto c’è un guasto o meno, basta alzare di un livello la valvola termostatica del radiatore in questione, e di lì a poco dovrebbe scaldarsi. In caso contrario significa che qualcosa effettivamente non va.

La vera rivoluzione delle valvole termostatiche è la completa autonomia, dimenticate l’atto di girare per casa con la coperta sulle spalle toccando i caloriferi.

Questo sistema vi permetterà di provare costantemente la sensazione di comfort ma allo stesso tempo ridurre al massimo gli sprechi preservando l’ambiente!